Sant’Erasmo nel progetto El Paron de Casa con la pluriclasse della scuola Vivarini

Abbiamo il piacere di presentare l’adesione della scuola di Sant’Erasmo che desideriamo valorizzare come simbolo di resilienza cittadina e sviluppo sostenibile, da difendere e promuovere.

L’isola di Sant’Erasmo, tra le più estese della Laguna, è famosa come “Orto di Venezia” per le eccellenti produzioni ortofrutticole come il carciofo violetto, i vari tipi di vino, il miele di altissima qualità, le risorse ittiche e la bellissima spiaggia.

Guidata dal Dirigente Scolastico Alessandra Artusi, la pluriclasse del plesso “Vivarini” di Sant’Erasmo fa parte dell’Istituto Comprensivo “Ugo Foscolo”.

“La pluriclasse di Sant’Erasmo è lieta di partecipare al progetto El Paron de Casa per festeggiare i 1600 anni dalla fondazione della nostra città.

È per i bambini dell’isola un’importante opportunita’ di conoscenza e occasione di confronto e relazione con la città di Venezia e le sue scuole.

Le insegnanti Silvia Onda, Giuliana Russo, Martina Chinellato e Laura De Faveri ringraziano sentitamente gli organizzatori per aver coinvolto la nostra realtà che ha tanto bisogno di farsi conoscere.

I bambini non vedono l’ora di partecipare! Grazie”

N.B. L’immagine della classe è pubblicata per scopi esclusivamente informativi e didattici e per i quali è consentita la condivisione a condizione che sia effettuata la citazione obbligatoria della fonte con link elparondecasa.net 

Scopri gli obiettivi Educazione Agenda 2030, l’ingegneria di come è stato ricostruito El Paron de Casa, l’attività socioculturale con i nostri archeologi e storici.

Leggi la storia della bambina Gigeta, il suo “tochétin” del Campanile crollato nel 1902 e il “tochéton” salvato da Salvatore Arbib.

PDF Daniele Donghi CAMPANILE DI SAN MARCO – Reportage sulla ricostruzione dal giornale del Genio Civile del 30 giugno 1913

PDF Giacomo Boni CAMPANILE DI SAN MARCO – Lo smaltimento delle macerie a 3 miglia del Lido di Venezia e la bambina Gigeta

TOCHETÌN – La bambina Gigeta è la mascotte del progetto nata dalla matita di Valerio Held e disegnata insieme a Maurizio Amendola. Nel 1902, ha gettato in mare il primo degli oltre 1.200.000 mattoni delle macerie. Si era tenuta in tasca un “tochetìn”, cioè un pezzettino del Campanile. Lei era figlia del pittore Angelo Alessandri, amico dell’archeologo Giacomo Boni e discepolo di John Ruskin, autore del trattato “The Stones of Venice”.

TOCHETÒN – Il celebre Salvatore Arbib aveva salvato il più grande pezzo oggi conosciuto del Campanile di San Marco, ovvero il “tochetòn”. L’enorme reperto di circa 5 tonnellate è conservato a Venezia nel giardino di Palazzo Berlendis. Il nome “tochetòn”, coniato con il progetto El Paron de Casa, si collega al “tochetìn” della Gigeta.

ANNIVERSARI – Il progetto El Paron de Casa è impostato su tre importanti anniversari: 1600 anni (421-2021) dalla Fondazione di Venezia; 120 anni del crollo del Campanile di San Marco (1902-2022); 110 anni (1912-2022) dall’inaugurazione del Campanile riedificato.

IL MARE – All’inizio del Decennio 2021-2030 delle Scienze del Mare per lo Sviluppo Sostenibile, il progetto El Paron de Casa mette in evidenza l’Adriatico che riceve e riconsegna la storia del Campanile di San Marco e delle sue basi con resti greci, romani e bizantini. Il progetto ha già in programma iniziative per la Giornata nazionale del Mare e della cultura marinara che si terrà l’11 aprile 2022 e per la Giornata Europea del Mare del 20 maggio 2022.

PARTNER PROGETTO – Progetto ideato da Lido Oro Benon, attuato con il sostegno di istituzioni, enti ed imprese, sviluppato in convenzione con l’Università Ca’ Foscari Venezia Dipartimento di Studi Umanistici e in accordo con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Venezia e Laguna. Collaborazione e patrocinio della Procuratoria di San Marco, Ordine Ingegneri Venezia, Confindustria Venezia, Fondazione Archivio Vittorio Cini con riconoscimento di Venezia 1600 e Veneto Sostenibile. Edison è il partner per la Sostenibilità. Sponsor e supporter Meneghetti l’orafo di Venezia, Istituti Vicenza formazione, Caffè Florian Venezia 1720, Mitilla la cozza di Pellestrina, Pasticceria Milady, Pachuka Beach Club, La Pagoda, AVM SpA, Cooperativa Guide Turistiche di Venezia, Club della Gondola e delle attività remiere, Venezia360, Consorzio Venezia Sviluppo, Marmi e graniti Muffato, Dolce Vita. Si ringraziano per la collaborazione i Dirigenti Scolatici partecipanti, la Presidente del Consiglio Comunale di Venezia, Assessori e Presidenti delle Municipalità della Città di Venezia, il Comitato Venezia 1600.

PARTNER PROGETTO – Progetto ideato da Lido Oro Benon, attuato con il sostegno di istituzioni, enti ed imprese, sviluppato in convenzione con l'Università Ca’ Foscari Venezia Dipartimento di Studi Umanistici e in accordo con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Venezia e Laguna. Collaborazione e patrocinio della Procuratoria di San Marco, Ordine Ingegneri Venezia, Confindustria Venezia, Fondazione Archivio Vittorio Cini con riconoscimento di Venezia 1600 e Veneto Sostenibile. Edison è il partner per la Sostenibilità. Sponsor e supporter Meneghetti l’orafo di Venezia, Istituti Vicenza formazione, Caffè Florian Venezia 1720, Mitilla la cozza di Pellestrina, Pasticceria Milady, Pachuka Beach Club, La Pagoda, AVM SpA, Cooperativa Guide Turistiche di Venezia, Club della Gondola e delle attività remiere, Venezia360, Consorzio Venezia Sviluppo, Marmi e graniti Muffato, Dolce Vita. Si ringraziano per la collaborazione i Dirigenti Scolatici partecipanti, la Presidente del Consiglio Comunale di Venezia, Assessori e Presidenti delle Municipalità della Città di Venezia, il Comitato Venezia 1600.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...